Settembre 2004

Dalla nostra stanza si vedeva il mare anzi l´oceano sconfinato e il sorgere del sole. La notte si dormiva benissimo cullati dal rumore delle onde spinte dal vento. Il calore, l´accoglienza, l´ospitalità, il cibo buono e vario, la pulizia delle stanze oltre alla simpatia del personale (grazie a Ines e Carinha), tutta la competenza di Eva nel guidarci tra i vari progetti in gite ben organizzate: tutto questo è Tremembè. E che dire della cena sul terrazzo Guccini da Padre Lopez con le chitarre e le canzoni di Sabastiano, Angela, Pablo e tutti gli altri ....... Tremembè resterai indimenticabile per tutta la vita!!!. Un grazie particolare a Gabriella, che sapeva sempre con garbo e intelligenza (mai invadente) farti sentire che lì c´era una persona amica pronta ad offrirti aiuto se ne avevi bisogno, pronta ad inserirti con gli altri se lo desideravi, amata dalla gente del villaggio come una sorella! Tremembè veramente corrisponde a quello che è scritto nel sito: e poi è molto, molto di più. Annamaria e Bruno da Modena

Rete Tucum Logo

finestra-donazione

Proposta di soggiorno