Comune di Borgo Valsugana

Buone Pratiche



Comune : Borgo Valsugana
Indirizzo : P.za Degasperi 20

Sito webwww.comune.borgo-valsugana.tn.it

Proponente : Comune di Borgo Valsugana

Titolo del Progetto: “Bussola” – percorso di avvicinamento alla cultura e lingua italiana.

 


Motivazione segnalazione Progetto Comune di Borgo Valsugana

Il progetto promosso dal Comune di Borgo merita la segnalazione per la sua specificità, per il coinvolgimento di altri "attori" sul territorio e per la sua facile replicabilità in altre zone.
La specificità: è rivolto soprattutto a donne straniere con figli in età dagli 0 ai 10 anni. E' parte di un progetto più articolato, il suo nome è "Bussola", che affianca le coppie nel compito educativo della prima infanzia. L'attenzione alle donne straniere tiene conto del fatto che loro, a differenza dei figli e del marito, non hanno molte occasioni per incontrare la lingua e la cultura italiane. Spesso casalinghe, tendono a ritrovarsi tra loro, finendo con l'accentuare il loro isolamento rispetto alla comunità autoctona. Affiancarle nell'apprendimento della lingua e nella conoscenza della cultura locale, vuol dire aiutarle a conquistare maggiore autonomia e ad essere più preparate anche nel compito educativo dei loro figli.
La partnership: il Comune di Borgo ha coinvolto diverse scuole che fanno capo all'Istituto comprensivo di Borgo ma anche il Comprensorio della Bassa Valsugana e del Tesino.
La replicabilità: dal bacino di utenza iniziale, il progetto è stato esteso anche a Strigno e Grigno ma può essere facilmente "esportato" ovunque.


Milena Di Camillo

Descrizione del Progetto

Il progetto “Bussola” è nato con lo scopo di sostenere le coppie nel difficile compito educativo della prima e primissima infanzia. La sua ideazione è stata la conseguenza di un’attenta riflessione e analisi del territorio d’intervento: mentre l’offerta formativa per genitori di adolescenti e preadolescenti è variegata e differenziata, risultava assente un progetto specifico ed articolato sui bambini dell’età dai 0 agli 8 anni. Il progetto Bussola è articolato in quattro sottoprogetti o punti programmatici. Uno di questi è dedicato alle donne, cittadine straniere, mamme di bambini che frequentano il nido, la scuola materna e la scuola elementare. A differenza dei loro figli e mariti che tramite la scuola o il lavoro hanno occasione di interagire e confrontarsi con altre culture e lingue, le donne straniere, spesso casalinghe, hanno maggiore difficoltà di inserimento nel tessuto sociale e formano, tendenzialmente, gruppo a se stante.
Con questo sottoprogetto si intende semplificare il loro compito di sostegno all’attività scolastica dei figli, avvicinare la loro cultura straniera a quella autoctona, favorire l’integrazione nella comunità e valutare il loro ruolo nella famiglia e più, in generale, nella società.

Scarica il progetto: 

Comune di Borgo Valsugana 31.09 KB 898

Rete Tucum Logo

finestra-donazione

Proposta di soggiorno